Essere apostolo, con quale mezzo?

Con la bontà, la tenerezza,
l’amore fraterno,
l’esempio della virtù,
con l’umiltà e la dolcezza
sempre così attraenti e cristiane;
 
Con alcuni senza dire mai
una parola di Dio e della religione,
pazientando come Dio pazienta,
essendo buono come Dio è buono,
essendo un fratello affettuoso e pregando;
 
Con altri parlando di Dio
nella misura in cui possono portarlo.
 
Soprattutto vedere in ogni uomo un fratello (…)
Vedere in ogni uomo un figlio di Dio,
una persona riscattata dal sangue di Gesù (…);
 
Bandire da noi lo spirito di conquista (…);
 
Che grande distanza corre
tra il modo di fare e di parlare di GESÙ
e lo spirito di conquista
di chi non è cristiano
o è cattivo cristiano,
e vede intorno a sé
dei nemici da combattere.
                                                     (Charles de Foucauld)
Questa voce è stata pubblicata in Frammenti di spiritualità. Contrassegna il permalink.

Comments are closed.